Le sezioni stradali rappresentano l’andamento trasversale della strada e le dimensioni della piattaforma.

Costruendole possiamo definire come il corpo stradale interseca il terreno, qual’è la larghezza dell’opera tenendo conto anche degli elementi aggiunti quali cunette, muri di sostegno e fascia di rispetto ma soprattutto ci servono per definire i volumi di terreno da movimentare – parametro fondamentale per stimare il costo dell’opera.

Le sezioni vengono fatte in ogni picchetto e convenzionalmente, per disegnarle, l’operatore si pone nella sezione successiva per guardare la precedente.

Solitamente sono eseguite in scala 1:200 oppure in scala 1:100 se vogliamo precisare anche le caratteristiche stratigrafiche della piattaforma.

Non rappresentano solo l’andamento qualitativo ma anche quantitativo: in ogni sezione sono indicate le quote di terreno e di progetto, le distanze del terreno e della strada, le quote rosse in ogni punto, i punti di passaggio (quando la sezione passa da sterro a riporto e viceversa) e l’indicazione delle aree.

Ai seguenti link troverete i tutorial per il disegno delle sezioni.

SEZIONI STRADALI – Parte prima

 

SEZIONI STRADALI – Parte seconda